06/10/2019 Camminata della Petroniana– Bologna

La Petroniana, non ha bisogno di grandi presentazioni essendo una delle camminate storiche di Bologna, organizzata dalla Polisportiva Porta Saragozza, che quest’anno festeggia i 40 anni di attività.

Il numero degli iscritti e partecipanti quest’anno si è attestato su circa 800 podisti, di cui 140 Capponi, che per il terzo anno consecutivo ha riempito la stradina del ritrovo per fare la foto di gruppo, ma soprattuto ha animato con cori e continuo vociare per tutto il pre-partenza oltre che il post corsa.

La partenza è stata data alle 9 precise ed il percorso prevede partenza dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Bologna, in via Risorgimento, vicino a Porta Saragozza.

Continuando poi in una serie di viuzze collinari per far sbucare i corridori in via dell’Osservanza per poi farli svoltare tutti per la salita di via San Mamolo.

Al giardino Norma Mascellani i corridori/ camminatori si dividono tra chi seguirà il percorso di 8 Km e quelli della 15 Km, entrambi i percorsi non lasciano spazio al riposo visto che sono entrambi in salita, con per il percorso corto attraversamento del Parco di Villa Ghigi e ricongiungimento con il percorso lungo in via di Gaibola.

Il percorso lungo invece prosegue su via di Roncrio, via Golfreda, via dei Colli, via dei Pozzetti, via di Gaibola. Tutte un susseguirsi di salite toste ed alcune discese corte, utili per prendere un po’ di fiato (ovviamente se si ha il tempo di rifiatare) fino ad arrivare in via del Genio.

All’arrivo in via del Genio è presente l’ultima salita impegnativa di poche centinaia di metri, da qui inizia, per fortuna, la lunga discesa che porta fino a via Saragozza, via da percorre fino a via Albergati (vicino a Porta Saragozza) che riporta al punto di partenza (Dipartimento di Ingegneria), che è l’arrivo della Petroniana.

Qui come ogni anno, a ristorare tutti, aspettano i panini con mortadella o con prosciutto crudo e per i più golosi alla nutella. La fatica vale sicuramente il ristoro offerto e diciamocelo è uno dei motivi per cui ogni anno si ritorna alla Petroniana, ma ovviamente non il solo.

Da segnalare:

  • l’ottimo lavoro dell’organizzazione per aver offerto all’arrivo a tutti i partecipanti in ricordo, una medaglia commemorativa per il 40° anniversario della loro società, un cronometro (utile per informare quanto tempo ognuno ha impiegato per chiudere il giro) e bibite energetiche freschissime. Tutto questo potrebbero rendere la Petroniana una competitiva per l’alto livello organizzativo presentato anche in tutti i ristori.
  • Bravissimi  tutti i volontari della Polisportiva Porta Saragozza che hanno offerto sorrisi e cortesia a tutti i partecipanti a prescinder che fossero corridori o camminatori.
  • COMPLIMENTI sempre alla Società Saragozza, perché tutto il ricavato anche quest’anno, per il terzo anno consecutivo, è stato devoluto interamente all’Associazione BIMBO TU onlus.

Per chi è consigliata, per chi cerca la possibilità di correre un collinare con paesaggi spettacolari su Bologna in piena sicurezza e con ristori tutti ben forniti.

Per chi è sconsigliata, per chi non ama i percorsi collinari e fare fatica, ma penso che i paesaggi ripagano al 100% la fatica, quindi bisogna farla assolutamente.

di Lorenzo Flamini

il Gruppo Passo Capponi alla Petroniana 2019
la pergamena ricordo della partecipazione
(Visited 207 times, 1 visits today)
Tagged with:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi